Ricarica e riparazione aria condizionata auto

Uno degli accessori più apprezzati da guidatori e passeggeri, soprattutto nei periodi dell’anno più caldi, è di certo il climatizzatore. Considerato il largo uso che se ne fa, è normale che manifesti dei problemi.

Il condizionatore della tua macchina non funziona e l’estate si avvicina? Può darsi che basti solo ricaricare l’aria condizionata oppure vi sia bisogno di effettuare una riparazione più complessa.

Ti basterà affidarti a personale specializzato che sappia esattamente come ricaricare il gas del condizionatore oppure che sappia individuare e risolvere il problema.

LB Rent, che fornisce un servizio specializzato di ricarica e riparazione dal costo vantaggioso, è il punto di riferimento di molti automobilisti di Forlì, Cesenatico e di molti altri comuni della Romagna.

Se desideri avere ulteriori informazioni oppure scoprire i nostri prezzi, contattaci!

Il funzionamento di un impianto di condizionamento auto

Il sistema di climatizzazione è una grande conquista tecnologica, che ha consentito un notevole miglioramento della sicurezza attiva di un’auto. Le adeguate condizioni ambientali dell’abitacolo sono, infatti, essenziali per garantire al conducente un certo comfort di guida, con conseguente maggiore sicurezza globale di marcia.

Un circuito per la climatizzazione si compone di: un evaporatore, un compressore, un condensatore e di una valvola di laminazione. Per assorbire il calore interno all’abitacolo ed espellerlo all’esterno vengono impiegati particolari fluidi di lavoro, che hanno la caratteristica di bollire in corrispondenza della pressione atmosferica a temperature molto basse. Nei pressi dell’evaporatore il fluido di lavoro giunge liquido a una pressione e a una temperatura tali da riuscire ad assorbire calore senza variare la propria temperatura. Il fluido passa da fluido a gas lungo un processo che permette l’estrazione di calore dall’abitacolo. Per poter cedere questo calore accumulato all’esterno, il fluido, a questo punto, riesce ad arrivare nel condensatore a una temperatura superiore a quella dell’ambiente, grazie al compressore che ne innalza la pressione. Il fluido poi, attraversando il condensatore passa dalla fase gassosa a liquida, cedendo calore all’esterno, prima di ripassare nell’evaporatore. Da questo punto in poi l’intero ciclo riprende da zero.

Cosa fare se l’impianto di condizionamento dell’auto non funziona?

Il sistema di condizionamento delle auto, essendo ampiamente utilizzato, è soggetto a normale usura. Un condizionatore auto che cessa di funzionare può essere guasto oppure necessitare di una più semplice ricarica.

Le cause dei malfunzionamenti possono essere diverse:

  • la valvola di espansione bloccata da particelle provenienti dal compressore;
  • il condensatore usurato per corrosione, urti o ostruzione da sporcizia;
  • il compressore danneggiato per l’insufficienza del refrigerante o del lubrificante per il raffreddamento;
  • l’essiccatore con filtro ostruito per la presenza di granuli contaminati da umidità.

La ricarica dell’aria condizionata è un’operazione di controllo, che andrebbe effettuata preventivamente insieme ad altre operazioni di manutenzione ordinaria dell’impianto di condizionamento. A maggior ragione se si ha in mente di intraprendere un lungo viaggio, è opportuno rivolgersi al proprio elettrauto di fiducia per un controllo generale, considerato che l’utilizzo di un sistema di climatizzazione che lavora in maniera adeguata porta un maggiore dispendio di carburante.

Per la manutenzione ordinaria o la riparazione dell’impianto di climatizzazione della tua auto puoi affidarti a LB Rent, autofficina molto apprezzata nelle zone di Forlì e Cesenatico.

Per maggiori informazioni, contattaci!